Elastografia Epatica

L’Elastografia epatica disponibile a Torino, Cirié e Pinerolo, è un esame diagnostico non invasivo, utile per valutare la salute del fegato.

L’Elastografia epatica eseguita nelle sedi LARC di Torino, Cirié e Pinerolo, misura l’elasticità del tessuto del fegato e individua un eventuale aumento di fibrosi. Questo fenomeno consiste in un aumento del tessuto cicatriziale duro, in sostituzione al tessuto elastico del fegato sano ed è la principale conseguenza di una malattia cronica del fegato di qualunque origine: virale, metabolica, autoimmune o tossica.

L’incidenza della steatosi (accumulo di trigliceridi) e della steatosi epatica è ovunque in aumento e si guarda con fiducia ed attesa ai sistemi ad ultrasuoni per quantificare il grado di fibrosi e di steatosi epatica.
A tal proposito, gli strumenti disponibili nelle sedi LARC utilizzano gli ultrasuoni per quantificare in modo indiretto la rigidità del fegato e il grado di steatosi.

La rigidità del fegato può essere misurata con ecografi che utilizzano la tecnologia Share Wave Measurement (SWM). Oltre alla rigidità del fegato si può contemporaneamente dare una stima del quadro di steatosi epatica, misurando l’attenuazione del fascio di ultrasuoni nell’attraversamento dei tessuti epatici. E il tutto con un semplice esame ecografico paragonabile ad una comune ecografia epatica.

Permette una diagnosi veloce e indolore, di elevata accuratezza diagnostica. Similmente all’ecografia, mediante una sonda ad ultrasuoni all’altezza delle coste del paziente e, attraverso l’immagine ecografica, si effettuano delle misurazioni dell’organo. Quest’operazione è ripetibile nel tempo, consente di stabilire l’entità della fibrosi ed è effettuabile in tutti i pazienti, anche se portatori di pace maker o in gravidanza.

L’Elastografia è un considerevole aiuto per la prevenzione delle patologie legate al fegato. Basti pensare che, fino a pochi anni fa, l’unico strumento di valutazione della fibrosi era la biopsia: una procedura invasiva, talora dolorosa e gravata dal rischio di complicanze, non riproducibile in tempi limitati e in grado di fornire un campione di tessuto epatico parziale.

Questo esame consente quindi di prevenire, valutare e monitorare lo stato di salute del fegato nei soggetti affetti da malattie croniche come: epatiti virali, steatosi dismetabolica, epatopatia alcolicaepatiti autoimmuni ed è attualmente il miglior strumento per la diagnosi precoce di cirrosi.

Preparazione per l’Elastografia epatica.

Come per le Ecografie all’addome, anche per questo esame, è indicato un limitato consumo di fibre nei due giorni precedenti all’esame. Il giorno dell’esame è necessario presentarsi a digiuno da almeno 4-6 ore.

L’Elastografia epatica è disponibile privatamente nelle sedi di CORSO VENEZIA, VIA MOMBARCARO, VIA DON MURIALDO, CIRIE’ e PINEROLO. Prenota comodamente online o telefonicamente al numero 011.0341777.