Moderne applicazioni dell’imaging in ambito muscolo scheletrico

Per il Corso sono previsti 3 crediti E.C.M.

 

12 giugno 2018


LARC – Via Mombarcaro 80 – Torino

Per ottenere i crediti occorre apporre sul registro presenze la propria firma, all’inizio ed al termine dell’evento e riconsegnare, firmati e completati in ogni loro parte, i questionari di valutazione di apprendimento.

La partecipazione alla conferenza è gratuita e a numero chiuso, saranno accettate le prime 80 richieste.
Compilando la scheda di iscrizione (vedere sul retro), che potete scaricare cliccando sull’icona al fondo di questo articolo, o iscrivendosi online tramite il form alla vostra destra, vi verrà inviata la conferma di partecipazione, tramite email, entro 5 giorni dal ricevimento della richiesta.
Si prega di avvisare la segreteria organizzativa nel caso in cui, ad iscrizione effettuata, foste impossibilitati a partecipare.

Corso accreditato per Medici specialisti in:

Medico chirurgo
Medicina Generale (medico di famiglia)
Pediatra di Libera Scelta
Medicina del Lavoro
Ortopedia e TraumatologiaRadiodiagnostica

Medicina Fisica e Riabilitazione
Medicina Nucleare
Neurologia
Reumatologia
Fisioterapista
Tecnico sanitario diradiologia medica


Moderne applicazioni dell’imaging in ambito muscolo scheletrico

Il dolore articolare, di natura degenerativa o artrosica del sistema muscolare e scheletrico, è sicuramente la più comune causa di “sofferenza” col passare degli anni, e non solo. Anche microtraumi reiterati, abitudini sbagliate, problemi nutrizionali e moltissime ulteriori noxae concorrono alla genesi di problematiche muscoloscheletriche.

Le migliori possibilità terapeutiche si basano su approcci farmacologici associati a terapie fisiatriche fino ad arrivare all’interventistica muscoloscheletrica e al trattamento ortopedico. E’ molto importante, per trattare correttamente il problema, una corretta ed accurata diagnosi.
L’ecografia e la radiologia tradizionale rappresentano spesso le prime indagini nello studio della patologia in ambito muscolo scheletrico. La risonanza magnetica è sicuramente il gold standard da un punto di vista diagnostico nella valutazione dei tessuti molli.Tutte le metodiche di imaging radiologico possono essere di supporto alla terapia interventistica muscoloscheletrica, con particolare riguardo per l’ecografia, in relazione alla visualizzazione in tempo reale dell’ago nelle strutture corporee. L’impostazione multidisciplinare delle sessioni favorirà il confronto tra specialisti di diversa estrazione, permettendo discussioni interattive ed il corretto orientamento nel percorso dalla diagnosi al trattamento, con adeguati spazi per l’approfondimento degli argomenti trattati.

PROGRAMMA

Ore 19.15  – APERITIVO

Ore 20.00 – SALUTO DI BENVENUTO ED INIZIO DEI LAVORI

Interverranno:

Ore 19.45-19.50 Introduzione
Alda Borrè – Specialista in Radiodiagnostica

Ore 19.50-20.10 Indicazioni alle procedure di Radiologia Interventistica
Daniele Molino – Specialista in Radiodiagnostica

Ore 20.10-20.30 Terapie infiltrative su grandi e piccole articolazioni
Giancarlo Sarnelli – Specialista in Radiodiagnostica

Ore 20.30-20.50 La spalla calcifica e la litoclasia
Paolo Balocco – Specialista in Radiodiagnostica

Ore 20.50-21.10 La spalla rigida e le possibilità di trattamento
Giancarlo Sarnelli – Specialista in Radiodiagnostica

Ore 21.10-21.20 PRP (Platelet Rich Plasma): nuove prospettive
Paolo Balocco – Specialista in Radiodiagnostica

Ore 21.20-21.30 Radiofrequenza continua e pulsata
Daniele Molino – Specialista in Radiodiagnostica

Ore 21.30-21.50 La sinergia inscindibile: Radiologia Interventistica e Riabilitazione
Sergio Rigardo – Specialista in Medicina Fisica e Riabilitativa

Ore 21.50- 22.10 Esercitazioni su casi clinici
Paolo Balocco, Daniele Molino, Giancarlo Sarnelli – Specialisti in Radiodiagnostica

Ore 22.10-22.30 Conclusioni
Alberto Macrì – Specialista in Ortopedia e Traumatologia

Ore 22.30-22.45 Verifica apprendimento e chiusura del convegno

 

Presso: LARC – Via Mombarcaro 80 – Torino