Medicina di laboratorio e medicina clinica: una stretta dipendenza.

Per il Corso sono previsti 3 crediti E.C.M.

 

30 maggio 2019


LARC – Corso Venezia 10 – 10155 Torino

Per ottenere i crediti occorre apporre sul registro presenze la propria firma, all’inizio ed al termine dell’evento e riconsegnare, firmati e completati in ogni loro parte, i questionari di valutazione di apprendimento.

La partecipazione alla conferenza è gratuita e a numero chiuso, saranno accettate le prime 80 richieste.
Compilando la scheda di iscrizione (vedere sul retro), che potete scaricare cliccando sull’icona al fondo di questo articolo, o iscrivendosi online tramite il form alla vostra destra, vi verrà inviata la conferma di partecipazione, tramite email, entro 5 giorni dal ricevimento della richiesta.
Si prega di avvisare la segreteria organizzativa nel caso in cui, ad iscrizione effettuata, foste impossibilitati a partecipare.

Corso accreditato per Medici specialisti in:

– Medicina Generale (medico di famiglia)
– Allergologia e immunologia clinica
– Anatomia Patologica
– Anestesia e rianimazione

– Angiologia, Biochimica clinica
– Cardiochirurgia
– Cardiologia
– Chirurgia generale
– Chirurgia maxillofacciale,
– Chirurgia plastica e ricostruttiva
– Chirurgia toracica
– Chirurgia vascolare
– Continuità assistenziale
– Dermatologia e venereologia
– Ematologia
– Endocrinologia
– Gastroenterologia
– Genetica Medica

– Geriatria
– Ginecologia ed Ostetricia
– Igiene, epidemiologia e sanità pubblica
– Malattie dell’apparato respiratorio,
– Malattie infettive
– Malattie metabolichee diabetologia
– Medicina del lavoro e sicurezza degli ambienti di lavoro
– Medicina dello sport
– Medicina e chirurgia di accettazione e di urgenza
– Medicina fisica e riabilitazione
– Medicina interna
– Medicina Legale

– Nefrologia
– Neurologia
– Oncologia
– Ortopedia e traumatologia
– Otorinolaringoiatria
– Patologia clinica (laboratorio di analisi cliniche)
– Pediatria (e pediatri di libera scelta)
– Radiodiagnostica

– Scienza dell’alimentazione e dietetica
– Urologia
– Biologo
– Tecnico sanitario laboratorio biomedico
– Dietista


Medicina di laboratorio e medicina clinica: una stretta dipendenza.
Confronto tra esperti

LÈ innegabile che le indagini di laboratorio rappresentino sempre di più dei validi e utili test, qualitativi e/o quantitativi, per
dimostrare, diagnosticare e monitorizzare stati di malattia, o predisposizioni a stati di malattia,
Come tali assumono un preciso ruolo nell’ambito dell’iter diagnostico.
Inoltre, i Laboratori di analisi chimico cliniche rappresentano un’area della sanità sottoposta da sempre a significativi cambiamenti in conseguenza di continui ed innegabili progressi tecnologici, con sempre maggiore efficienza ma anche di richieste sempre più dettagliate e specifiche.
Nuovi analiti vengono via via introdotti, sia come risultato della ricerca eziopatogenetica sulle malattie, sia per lo sviluppo di nuovi approcci analitici.
Resta ovviamente invariato il valore diagnostico di molti “esami storici”: singoli test, o gruppi di test, ancora vengono utilizzati per il monitoraggio terapeutico, per il decorso di una malattia e per valutazioni epidemiologiche negli screening di popolazione.
Infine, le indagini di laboratorio possono influenzare notevolmente un processo decisionale clinico, in quanto circa il 70% delle
diagnosi e delle conseguenti valutazioni più importanti per quanto riguarda i ricoveri, le dimissioni e le terapie sono basate
principalmente sui risultati degli esami di laboratorio.
Semplici esempi: le indagini di laboratorio che analizzano la funzionalità di organi o di sistemi o di apparati interessano le funzioni epatiche, le funzioni cardiache, le funzioni renali, le funzioni dell’apparato digerente, le funzioni pancreatiche, le funzioni dell’unità feto-placentare e le funzioni endocrine (tiroidea, paratiroidea, ipotalamica, ipofisaria, surrenalica, ecc.)
Per il Laboratorio, infine, è fondamentale dare una assicurazione di qualità, rappresentata da un’accurata gestione del CQI
(Controllo interno di Qualità) e dalla VEQ (Verifica Esterna di Qualità) che controlla ulteriormente l’accuratezza tramite sieri a
titolo ignoto, confrontando anche i risultati con quelli degli altri laboratori aderenti.
Alla luce di tutte queste osservazioni, la Formazione dei Poliambulatori LARC propone un Evento ECM ai medici del territorio, e ai propri medici Consulenti, per estendere le informazioni che più recenti ricerche e analisi cliniche sono state negli ultimi tempi suggerite dalle Società Scientifiche su alcuni argomenti di maggior utilizzo analitico.
Il progetto è articolato secondo i criteri della Tavola Rotonda, con discussione tra esperti su tematiche preliminarmente suggerite e con maggiori necessità di analiti di Laboratorio, e con discussione interattiva con i Medici Curanti.
Ad ogni Esperto verrà dato un tempo di 15 m’ di presentazione dei dati più aggiornati sulla propria argomentazione con successivo confronto tra colleghi.

PROGRAMMA

Ore 19.15  – APERITIVO

Ore 20.00 – SALUTO DI BENVENUTO ED INIZIO DEI LAVORI

Interverranno:

Dr. Giovanni Orso Giacone – Specialista In Igiene e Medicina Preventiva ed in Patologia Generale
La refertazione nel Laboratorio Clinico

Dr. Roberto Quadri – Specialista in Medicina Interna, Endocrinologia e Gastroenterologia
Quadro Lipidico e moderni livelli di intervento sul malato

Dr. Federico Olliveri – Specialista in Cardiologia e Medicina Interna
Sodio, Potassio, Digossina, LDH, BNP: utilità nello scompenso cardiaco

Dr.ssa Elisababetta Borghesio – Specialista in Gastroenterologia
Valore prognostico dell’enzimologia epatica nella steatosi epatica

Dr.ssa Rosella Bavassano – Specialista in Reumatologia
Gli esami basilari nella diagnosi differenziale delle patologie reumatologiche di più alta frequenza

Dr. Massimo Ventura – Specialista in Medicina Interna
Calcio, Fosforo, Paratormone, Calciuria, vitamina D nella prevenzione e nella diagnosi dell’osteoporosi

Presenta e modera la tavola rotonda:
Dr. Francesco Scaroina – Specialista in Medicina Interna

Ore 23:00
CHIUSURA LAVORI E TEST DI APPRENDIMENTO