Dr.ssa Cristiana Rollino

Informazioni sul medico:

La Dr. ssa Cristiana Rollino, Specialista in Nefrologia, è consulente LARC. Laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Torino nel 1983, si è specializzata in Nefrologia presso la stessa Università nel 1987. Nell’Ospedale San Giovanni Bosco di Torino, dove ha lavorato dall’anno di assunzione nel 1985, è stata responsabile della corsia di degenza nefrologica dal 1997 al 2012 e successivamente degli ambulatori nefrologici, dell’interazione tra nefrologia ospedaliera e territorio e delle consulenze nefrologiche, che ha svolto anche presso altri presidi ospedalieri, Maria Vittoria, Gradenigo, Amedeo di Savoia, Birago di Vische.

Nel suo percorso professionale ha effettuato oltre 600 biopsie renali ed esaminato complessivamente oltre 1500 pazienti all’anno. Dall’ottobre 1990 al novembre 1991 è stata responsabile della corsia di degenza e del Day-Hospital della Divisione Universitaria di Nefrologia, Dialisi e Trapianto dell’Ospedale Universitario di Grenoble (Francia) e ha effettuato altri due stage all’estero, presso il laboratorio della Divisione di Ematologia dell’Ospedale Cantonale di Ginevra nel 1985 e presso l’Hammersmith Hospital di Londra nel 1987.

E’ membro attivo della Società italiana di Nefrologia, dove è stata Coordinatrice del Gruppo di Immunopatologia dal 2014 al 2018. Ha inoltre svolto attività scientifica con pubblicazione di due libri e di 138 articoli in riviste nazionali e internazionali e con partecipazione attiva a oltre 100 congressi nazionali e internazionali. Si è dedicata anche ad aspetti formativi per medici di Medicina Generale, nefrologi e infettivologi ed è stata docente presso la Scuola di Specializzazione di Nefrologia dell’Università di Torino. Nella sua carriera si è occupata di molti aspetti della nefrologia clinica.
In particolare ha sviluppato esperienza nella diagnosi e nel trattamento delle nefropatie immunologiche primitive e secondarie (glomerulonefriti, nefrite lupica, vasculiti), di nefriti interstiziali infiammatorie, immunologiche e infettive (pielonefriti) e di nefropatie secondarie a diabete e ipertensione. Ha inoltre abitualmente seguito i pazienti evoluti in insufficienza renale cronica.
Nell’attività di consulenza ospedaliera ha seguito prevalentemente pazienti affetti da insufficienza renale acuta in corso di sepsi, interventi chirurgici, procedure radiologiche interventistiche e il loro successivo andamento clinico.

Oggi svolge attività libero-professionale. Presso Gruppo LARC effettua visite nefrologiche.