Attualità epidemiologiche, cliniche e diagnostiche delle MST

Per il Corso sono previsti 3 crediti E.C.M.

 

24 Novembre 2022


LARC CORSO VENEZIA 10, TORINO 

Per ottenere i crediti occorre apporre sul registro presenze la propria firma, all’inizio ed al termine dell’evento e riconsegnare, firmati e completati in ogni loro parte, i questionari di valutazione di apprendimento.

  • La partecipazione alla conferenza è gratuita ma soggetta a riconferma da parte della Segreteria Organizzativa. Posti disponibili: 60.
    Compilando la scheda di iscrizione, che potete scaricare cliccando sull’icona al fondo di questo articolo, o iscrivendosi online tramite il form alla vostra destra, vi verrà inviata la conferma di partecipazione, tramite email, entro 5 giorni dal ricevimento della richiesta.
    Si prega di avvisare la segreteria organizzativa nel caso in cui, ad iscrizione effettuata, foste impossibilitati a partecipare.

Corso accreditato per :

Medici Specialisti in:

  • MMG Medicina Generale (medico di famiglia)
  • Dermatologia e Venerologia
  • Ginecologia e Ostetricia
  • Igiene, Epidemiologia e Sanità Pubblica
  • Malattie Infettive
  • Medicina Interna
  • Patologia Clinica
  • Urologia
  • Biologi
  • Tecnici Sanitari di Laboratorio Biomedico


“Conoscere per riconoscere*”: Attualità epidemiologiche, cliniche e diagnostiche delle Malattie Sessualmente Trasmissibili (MTS)

(*cit. Prof. A. Murri)

La falsa aspettativa sin dalla metà del ‘900 che nei Paesi più industrializzati, migliorate le condizioni socio-economiche e le conquiste terapeutiche, si fosse notevolmente ridimensionata l’incidenza delle classiche malattie veneree (MTS), al punto da lasciar supporre una loro graduale scomparsa, ha avuto una lenta e progressiva smentita negli ultimi decenni. Il gruppo delle MTS è andato via via delineandosi ed arricchendosi di patologie dalle caratteristiche diverse, soprattuttto dal lato diagnostico che utilizza, oggi, tecniche più innovative e precise.
Nelle nazioni più industrializzate la promiscuità sessuale e la globalizzazione stanno contribuendo a mantenere alta l’attenzione verso questo problema e questo fenomeno va conosciuto da una sanità informata e responsabile. Quindi, non solo AIDS, ma anche infezioni apparentemente minori, ma che necessitano di uno stretto monitoraggio a partire proprio dal medico del territorio, il primo filtro di sospetto diagnostico.

PROGRAMMA

Ore 19.15 APERITIVO
Ore 19.45 REGISTRAZIONE PARTECIPANTI
Ore 20.00 Saluto di benvenuto e introduzione sulle infezioni sessualmente trasmissibiliDr. Francesco Scaroina, Specialista in Cardiologia e Medicina interna, Consulente LARC
Ore 20.10 Epidemiologia STI ad eziologia batterica: Spunti di discussione (Epidemiologia, inquadramento nazionale e regionale per la diagnosi)Dr. Angelo Rumore, Medico di Medicina Generale
Ore 20.30 Il punto di vista degli specialisti: percorso clinico, dall’anamnesi alla cura
Dr. Enrico Ansaldi, Specialista in Ginecologia e Ostetricia, Consulente LARC
Dr. Riccardo Vella, Specialista in Urologia e Andrologia, Consulente LARC
Dr.ssa Emanuela Barberio, Specialista in Dermatologia e Venereologia, Consulente LARC
Ore 21.30 L’approccio diagnostico al trattamento delle STI: linee guida, PCR come metodo d’elezioneDr.ssa Mara Corigliano, Biologa, Laboratorio LARC
Ore 22.00 Casi clinici e tavola rotonda – MMG e Specialisti a confronto
Ore 23.00 Test di valutazione finale