TAC 64 banchi (3)

OGGI UNA TECNICA INTEGRATIVA ALLA COLONSCOPIA TRADIZIONALE È LA COLONSCOPIA VIRTUALE CON TAC

La Colonscopia Virtuale è una tecnica di studio non invasiva che consente di studiare il colon dal suo interno tramite l’esecuzione di una TC dell’addome dopo insufflazione di aria nell’intestino, in modo simile alla colonscopia convenzionale, ma senza l’introduzione di alcuna sonda endoscopica.

Le immagini ottenute vengono successivamente elaborate al computer per ottenere la ricostruzione tridimensionale del colon con la possibilità da parte del medico radiologo di studiarlo navigando virtualmente al suo interno.



La Colonscopia virtuale con TAC può essere indicata:

  • A scopo preventivo (screening colon-rettale): per tutti i soggetti a rischio medio, maschi e femmine, di età superiore a 50 anni o di 40 anni nel caso di parenti di primo grado di pazienti con patologia colon-rettale insorta prima dei 60 anni, (Linee Guida sullo Screening del Cancro del Colon-Retto - Marzo 2008 - American Cancer Society);
  • a scopo diagnostico: per tutti i pazienti che presentano disturbi intestinali che, a discrezione del medico, potrebbero richiedere uno studio radiologico o endoscopico del colon (per esempio dolori addominali, alterazioni dell’alvo, sospetta malattia diverticolare, sangue nelle feci);
  • nei pazienti anziani e/o in condizioni precarie di salute e in coloro i quali abbiano una controindicazione alla colonscopia convenzionale (es. cardiopatici, bronchitici cronici, pazienti con turbe della coagulazione ecc.).



I vantaggi

  • non viene introdotto il fibroscopio nel colon (spesso risulta doloroso e mal tollerato dal paziente);
  • possibilità di esaminare anche gli altri organi addominali, e quindi di individuare eventuali alterazioni patologiche fuori dal colon;
  • completamento dell’esame nel 100% dei casi.

Dove effettuare questa prestazione: