DENTI

LE REGOLE PER UNA CORRETTA IGIENE ORALE

  • SPAZZOLARE I DENTI PER ALMENO 2 MINUTI DOPO OGNI PASTO (con particolare cura la sera, in quanto, durante la notte, eventuali residui alimentari VENGONO facilmente trasformati in acido dai batteri presenti nella placca)
  • CAMBIARE SPESSO LO SPAZZOLINO (almeno ogni due mesi o se le punte sono ricurve)
  • PASSARE LO SPAZZOLINO SUI DENTI ANTERIORI E POSTERIORI ALLO STESSO MODO (senza trascurare la parte interna delle arcate!)
  • UTILIZZARE UN DENTIFRICIO FLUORATO (ha un’azione protettiva e antisettica)
  • UTILIZZARE SPAZZOLINI CON SETOLE ARTIFICIALI (le setole naturali trattengono sostanze al loro interno e non hanno un’azione di sfregamento ottimale)
  • USARE PREFERIBILMENTE SPAZZOLINI CON SETOLE DI DUREZZA MEDIA
  • EFFETTUARE LO SPAZZOLAMENTO DEI DENTI POSIZIONANDO LO SPAZZOLINO PERPENDICOLARMENTE ALLA GENGIVA INCLINANDOLO DI 45° RISPETTO ALL’ASSE DEL DENTE. ESEGUIRE UN LEGGERO MOVIMENTO ROTATORIO DALLA GENGIVA VERSO IL DENTE
  • PASSARE IL FILO INTERDENTALE, DOPO AVER LAVATO I DENTI, TRA DUE DENTI VICINI, FINO A TOCCARE LA GENGIVA STROFINANDO CONTRO LA PARETE DEL DENTE. QUEST’AZIONE CI PERMETTERA’ DI ELIMINARE LA PLACCA BATTERICA ADESA ALLA SUPERFICIE DENTALE CHE RISULTA INACCESSIBILE ALLO SPAZZOLAMENTO
  • UTILIZZARE 1 VOLTA AL GIORNO, PRINCIPALMENTE LA SERA, UN COLLUTTORIO SENZA CLOREXIDINA (disinfettante che può macchiare temporaneamente i denti)



E’ indicata una seduta di igiene orale da effettuarsi annualmente a cui venga abbinata una visita specialistica di controllo.



UNA CORRETTA IGIENE ORALE È DI FONDAMENTALE IMPORTANZA PER EVITARE LA FORMAZIONE DI CARIE

La mancata o insufficiente igiene orale determina l’insorgere di infiammazioni e infezioni a denti e gengive (carie e gengiviti). Gengive rosse, gonfie, irritate oppure sanguinanti e dolori ai denti sono disturbi molto frequenti da non sottovalutare.

CHE COS’E’ LA CARIE?

La carie dentale è una malattia degenerativa dei tessuti duri del dente. Comune nei paesi industrializzati, è strettamente correlata al consumo eccessivo di zuccheri, alla flora microbica presente nella bocca e alle condizioni generali dell’individuo. Per prevenire la comparsa della carie è necessario, quindi, lavarsi i denti dopo ogni pasto e preferire un’alimentazione ricca di sali di calcio e di fluoro (esercitano un’azione protettiva fissandosi sullo smalto dei denti).



COME SI SVILUPPA?

Sulla superficie dentale si possono insidiare una serie di batteri che in condizioni favorevoli hanno la capacità di moltiplicarsi velocemente. I batteri crescono e si moltiplicano grazie al processo di trasformazione degli zuccheri in acidi. Questi agiscono sui tessuti duri del dente sciogliendoli, favorendo così il processo cariogeno. Questo processo avanza lentamente e porta, se non contrastato, allo sviluppo della carie.

   

Dove effettuare questa prestazione: