L’ecocardiografia (o ecocardiogramma) è una tecnica non invasiva che consente di visualizzare le strutture del cuore mediante l’impiego di un fascio di ultrasuoni emessi da apposite sonde. Oggi l’ecocardiografia rappresenta, insieme all’elettrocardiogramma, la tecnica di base oer studiare ogni tipo di malattia cardiaca, mettendo lo Specialista Cardiologo in grado di acquisire una grande quantità di informazioni sullo stato anatomico e funzionale del cuore, che spesso consente un accurato inquadramento dei disturbi cardiaci del paziente. In altre parole, la tecnica permette di studiare sia le pareti del cuore sia le strutture interne, come le valvole, e di valutare esattamente la contrattilità globale o di aree specifiche, lo spessore delle pareti e dei loro movimenti.


COME SI FA
Durante l’esame la sonda a ultrasuoni viene appoggiata al torace del paziente . gli ultrasuoni, diretti all’interno del corpo senza che il paziente possa avvertirli, arrivano al cuore e ritornano alla sonda, generando echi che riproducono su un monitor l’immagine cardiaca, che può essere valutata dall’operatore, di solito un cardiologo.

Dove effettuare questa prestazione: