Lo studio del campo visivo permette di valutare lo spazio visivamente percepibile mantenendo lo sguardo fisso davanti a sé. Viene eseguito per definire e monitorare le affezioni che comportano un’alterazione o un deficit del campo visivo (glaucoma, malattie della retina, malattie cerebrali). I difetti del campo visivo aiutano a stabilire la diagnosi di glaucoma.

Dove effettuare questa prestazione: